[Economics for dummies] La favola della speculazione in una semplice metafora

Delle due l’una: o in giro ci sono troppi commentatori economici che si sono laureati in economia a Prinztonn per corrispondenza e dopo aver perso tanti fascicoli oppure ci sono in giro troppi bugiardi. Non è un attacco all’Italia, non è speculazione. Lo spiego per l’ennesima volta usando una metafora non finanziaria. Voi avete una…

L’evidenza sembra escludere la speculazione (e io lo dico da sempre)

Un utente su Twitter da due giorni continua a dire che io dieci giorni fa o giù di lì avrei detto che le recenti vicende finanziarie sono dovute a speculazioni, ovvero a short selling. È il caso di fare un po’ di chiarezza. Non credo di essere impazzito e non credo di avere detto nulla…

Il bicchiere del salvataggio greco è mezzo pieno o mezzo vuoto?

E insomma la Grecia, già tecnicamente in default, verrà lasciata fallire. Un fondo (EFSF) ripulirà la carta straccia dalle banche in cambio di titoli stampata su carta d’oro. E già questo basta a ricordare il celeberrimo TARP, il programma americano che ripulì le banche domestiche in seguito al crollo di Lehman Brothers. Chi paga? Gli…

[Economics for dummies] Cos’è lo spread e perché è importante

Vi invito a venire sul blog in modo da poter leggere anche le importanti note che non vengono mostrate nei feed. In questi giorni si parla tanto di spread fra BTP e Bund (che sono, rispettivamente, i titoli di stato poliennali – in questo caso a 10 anni – di Italia e Germania). Spiegare cos’è…

La resa dei Tremonti

Il 10 novembre 2010 scrivevo un articolo in cui rimproveravo a Mario Sechi di non capire una mazza. Sechi affermava che il fatto che lo spread BTP/Bund fosse sui massimi non significasse nulla, mentre io ribattevo che ciò che contava fosse il trend e che se si fanno nuovi massimi significa che c’era un’alta probabilità…

210

È la quota raggiunta in questi giorni dallo spread BTP-Bund, il massimo dall’introduzione dell’euro. Facile previsione, come ribadito più volte. Spiacente per Mario Sechi: il trend resta positivo (cioè negativo) fino a prova contraria.

Ancora timori per i PIIGS (sì, con due I)

A destra uno screenshot del plasmoide Stockquote presente sul mio desktop che mostra le chiusure delle principali borse europee. Come si può vedere Milano (FTSEMIB) fa molto peggio di tutte le altre (che sono Londra, Parigi e Francoforte). Fa peggio anche della “collega maiala” Madrid (IBEX). Il rosso di oggi è stato causato dalle peggioramento…

Il trend del differenziale, ovvero siamo nei guai fino a prova contraria

Ieri sera a Ballarò Mario Sechi1 , direttore de Il Tempo (poveri loro) attaccava Massimo Giannini2 , il quale un minuto prima aveva ricordato che il differenziale BTP-Bund (fra poco spiego cos’è) è ritornato sui massimi, e la ragione di ciò, secondo Giannini, era l’effetto Bunga Bunga, che non significa certo che la colpa è…