Noi, gli indefessi tutori della meritocrazia

Tratto da Il Giornale in edicola dopodomani (o giù di lì): Nei giorni scorsi la solita banda di comunisti nemici del popolo della CGIL ha denunciato un presunto errore del ministero dell’Istruzione. Secondo la CGIL (ma non secondo la Questura), i candidati privatisti potranno sostenere l’esame di maturità senza dover superare lo scoglio dell’ammissione, a…

Avanti, Silvio, chi è che devi (far) corrompere?

Questo articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione. la Repubblica, 26 dicembre 2008: «Per questi motivi secondo Cascini [Segretario dell’Associazione Nazionale Magistrati] “lo strumento delle intercettazioni è essenziale” alle inchieste contro la criminalità organizzata e la corruzione e limitarne l’uso sarebbe “un grave danno per il Paese”. “Non c’è altro modo per scoprire fenomeni di…

W l’Europa! La solerzia (interessata) di Brunetta

Il MINIstro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, ha preso la palla al balzo: visto che l’Italia è stata obbligata ad adeguare1 l’età di pensionamento delle donne a quella degli uomini, ha deciso di addossarsene il merito, aiutato anche dai giornali che hanno miracolosamente dimenticato la sentenza della CGCE.2 Ora, come ha detto .mau., è una…

Il revisionismo di Berlusconi su Tangentopoli è inaccettabile (e non solo per una questione morale)

Qualche giorno fa Silvio Berlusconi ha affermato che «Nel ’92 la magistratura iniziò un’azione verso i cinque partiti democratici che, pur con molti errori, erano riusciti a garantire per 50 anni progresso e benessere». Si rivolgeva, ovviamente, allo scandalo di Mani Pulite (o Tangentopoli), fra i cui protagonisti c’era anche Antonio Di Pietro, all’epoca magistrato…

[Pillole di storia italiana] La svolta a sinistra e il miracolo economico

La scorsa settimana siamo fermati alla fine della seconda legislatura, quando le elezioni del 1958 replicarono quelle del 1953, ovvero non diedero al Paese una maggioranza stabile. Anche la terza legislatura si apre con il sistema alla travagliata ricerca di un nuovo equilibrio. L’instabilità della DC. A seguito delle elezioni del 1958, la Democrazia Cristiana,…

La guerra di Alitalia che distruggerà il Paese

La questione Alitalia è ormai una guerra, non più una trattativa. I partecipanti sono la Compagnia Aerea Italiana che vuole rilevare solo ciò che è buono, il Governo che vuole dargliela e i sindacati che devono tutelare i propri iscritti. A guardare rimangono i cittadini italiani, che pagheranno tutto quanto c’è di brutto. A pagare…

Spendiamo un sacco di soldi per la Pubblica Amministrazione e Brunetta non può farci nulla

Spenderò due parole due per parlare della recente indagine della CGIA di Mestre, che ha fatto i conti in tasca alle pubbliche amministrazioni europee, per scoprire quanto paghiamo per avere certi servizi. Alla fine la morale della favola è che Brunetta potrà cacciare tutti i conigli dal cilindro che vuole, ma non riuscirà a fare…

Diamo i numeri

Silvio “il Clown” Berlusconi, di recente ci ha deliziato con una delle sue bugie più grosse: ha affermato che quei cattivoni di Air France volevano tagliare settemila posti di lavoro dopo l’acquisto di Alitalia. CAZZATE! Quello che taglierà settemila posti è lui, è Silvio Berlusconi, mentre Air France ne voleva tagliare duemila e rotti. Meno…