Televisione: Italia 6, Stati Uniti 300 (ovvero, perché Berlusconi non può paragonarsi ad Obama)

In questi giorni il nostro amato premier Silvio Berlusconi ha pensato bene di ricordare che Barack Obama, quando va in televisione, lo fa su cinque canali televisivi diversi e nessuno protesta. Se invece lo facesse lui, si scatenerebbe un putiferio. Il nostro amato premier ormai vive una fiction nella sua testa, e sono ormai evidenti…

L’Italia è forse un regime autoritario?

A sentire qualcuno dell’opposizione, la risposta alla domanda di cui nel titolo parrebbe essere positiva. La risposta, da parte mia, è no. Se però mi si chiede se l’Italia sia un regime democratico, la mia risposta è, ancora, no. Cerchiamo di fare un’analisi un po’ più approfondita, pur con tutte le critiche che si possono…

Il silenzio è d’oro

Daniele Martinelli ci segnala, fra le altre cose, che, almeno nel centrodestra, strapparsi i capelli per le dichiarazioni non offensive di Di Pietro contro Napolitano è un po’ ipocrita. Varie offese di Berlusconi e della Lega contro vari Presidenti della Repubblica (e temo che l’elenco non sia esaustivo): Berlusconi che dà del comunista a Giorgio…

L’Espresso e RCS uniscono le forze per la pubblicità online (evviva la concorrenza)

I gruppi “L’Espresso” (che contiene anche la Repubblica) e “RCS Group” (che contiene il Corriere della Sera) hanno deciso di creare un consorzio per la pubblicità sui siti dei rispettivi gruppi. La creazione di questo consorzio (aperto anche ad altri operatori del settore) ha un obiettivo fondamentale: aumentare il potere contrattuale dei due gruppi, il…

W l’Europa! La solerzia (interessata) di Brunetta

Il MINIstro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, ha preso la palla al balzo: visto che l’Italia è stata obbligata ad adeguare1 l’età di pensionamento delle donne a quella degli uomini, ha deciso di addossarsene il merito, aiutato anche dai giornali che hanno miracolosamente dimenticato la sentenza della CGCE.2 Ora, come ha detto .mau., è una…

Ecco perché Berlusconi mente sulle pay-tv (e perché, aumentando l’IVA, aumenta pure i suoi guadagni)

Volevo cominciare in un altro modo, ma Silvio Berlusconi oggi è stato veramente comico riguardo il caso SKY e voglio farvi sganasciare dalle risate. Oggi Silvio Berlusconi ha detto queste testuali parole (la fonte è “Il Giornale”, quindi non un quotidiano comunista): «La sinistra aveva dato a Sky per i rapporti che aveva con quella…

Libero Silvio in libero mercato: troppi concorrenti fanno male alla salute (di Mediaset)

Pochi giorni fa parlavamo giustappunto di Silvio Berlusconi e del conflitto di interessi che sta succhiando la linfa degli italiani. Dicevamo che in Thailandia hanno fatto un colpo di stato per rimuovere un premier in conflitto di interessi, da noi deve muoversi l’amministratore delegato di un’azienda straniera. Parliamo di SKY: monopolista del satellite in Italia,…

Levi ci riprova: riproposta la legge che burocratizza la rete

Fra le cose di cui non avrei sentito la mancanza dopo la caduta del governo Prodi II era il disegno di legge Levi-Prodi, che si riproponeva di ingabbiare internet in una nuova rete burocratica e per mettere una nuova spada di Damocle sulla testa di tutti coloro che osano scrivere su internet. All’epoca vi furono…

Per i dati AGCOM, la televisione è tutta per Berlusconi

Venerdì l’AGCOM, l’autorità garante per le comunicazioni, ha rilasciato dei documenti riguardanti il monitoraggio delle trasmissioni televisive di politica (telegiornali compresi). In molti si sono accorti dello squilibrio a favore del centrodestra, in particolar modo del suo capo, Silvio Berlusconi, il quale, lo ricordiamo casomai qualcuno ancora non lo sapesse, possiede metà del mercato televisivo…