La deficienza artificiale applicata al copyright

Grazie al blocco di Wikipedia un po’ di persone sono venute a sapere di una riforma europea del diritto d’autore che presenta criticità che rischiano di rompere internet come lo conosciamo oggi e di creare seri problemi alla diffusione della conoscenza e del libero pensiero. Oggi, 5 luglio, il Parlamento Europeo deciderà se procedere alla fase…

Wikipedia “chiude” contro il comma 29 ammazza-rete

La comunità di Wikipedia in lingua italiana (di cui sono peraltro amministratore) ha temporaneamente bloccato l’accesso all’enciclopedia più famosa della rete. Qui il comunicato. In breve, anche Wikipedia rischia di cadere vittima dell’obbligo di rettifica. Mi spiego con un esempio. Il signor Tarl dei Tarli chiede a Wikipedia di cancellare una cosa VERA (VERA!): la…

È ovvio che un TG non neutrale ritenga Wikipedia ideologizzata…

È in corso una polemica in rete sul TG5, quello che dovrebbe essere il più serio dei TG targati Mediaset, e che invece si rivela essere un ritrovo di clown cui chissà come è stato dato il tesserino da giornalista. L’oggetto della polemica è Wikipedia e il servizio incriminato è questo qui. Il tizio che…

Pietre miliari del giornalismo italiano /41

Arrivati alla 41ma volta, avrete capito che il giornalismo italiano non gode di ottima salute. Il brutto è che non gode di buona salute neppure il possibile e spero improbabile futuro del giornalismo italiano. Parlo di YouReporter, un sito che dovrebbe fare citizen journalism, ma che in realtà pubblica qualunque cosa sperando che nello strascico…

Internet Manifesto

Quindici blogger tedeschi hanno redatto una dichiarazione in 17 punti che hanno intitolato Internet Manifesto. In esso spiegano il nuovo concetto di giornalismo applicato alla rivoluzione di internet e dimostrano che la rete non è un pericolo per il vecchio giornalismo, ma un’opportunità da sfruttare. Senza troppe parole, vi lascio alla lettura del manifesto.