Quelle limitazioni al diritto di votare

Ieri sera in Olanda diversi nostri connazionali all’estero hanno denunciato l’impossibilità ad esprimere il proprio voto per i candidati italiani (come previsto dalle leggi vigenti, tra l’altro varate dal centrodestra). Mi segnalano che cosa simile accade anche a Parigi. In pratica i nostri connazionali hanno scoperto di essere optanti, ovvero di avere scelto di votare…

XXX

Da quando ero bambino ad oggi, la politica mi ha sempre attratto. Se ora distinguo l’ideale dal compromesso, prima ero più attirato dai colori e dai significati dei simboli dei singoli partiti. Mi divertiva la sola idea di elencare e riprodurre in maniera poco ortodossa le varie icone. È una passione che non è del…

Elezioni in Sardegna: 50% scrutinati, Cappellacci dato per vincente

Siamo arrivati a 930 sezioni scrutinate dopo dieci ore (credo sia un record), e Cappellacci guida per 5,6 punti. Soru riesce a prendere più voti nell’entroterra che sulla costa a causa del suo decreto salva coste, che ha fatto storcere il naso agli speculatori-palazzinari. Va detto che Soru perde le elezioni, ma non la faccia,…

25 buone ragioni contro l’election day

Bene, è ufficiale, il 6 e 7 giugno si voterà per europee e amministrative. E per il referendum? Boh! Maroni si bea: risparmieremo un sacco di soldi! Aspettando di sapere (ad aprile) quando si terrà il referendum, posto che non vi è alcun impedimento legislativo che impedisca l’accorpamento, proverò a immaginare possibili spiegazioni che Maroni…

In Abruzzo il PdL vince per abbandono da parte del PD: i democratici non possono più attendere

Pare abbastanza chiaro che il PdL, in Abruzzo, abbia vinto per abbandono del campo da parte del centrosinistra. Infatti, posto che hanno votato 180mila persone in meno rispetto al 2005: Nel 2005 FI+AN presero circa 200mila voti, nel 2008 il PdL ne ha presi 191mila; Nel 2005 l’UDC1 e gli altri partiti del centrodestra presero…

Elezioni USA 2008, inizia l’ultimo atto: osservazioni sui sondaggi e qualche pronostico

Eccomi ritornato dopo una lunga pausa “forzata”1. Un post per annunciare il mio liveblogging di questa notte per seguire i risultati di questa elezione che io vedo decisiva per i destini del mondo: a sinistra potete vedere già predisposto il widget collegato al mio account su Twitter, che trasmetterà i miei pensieri in diretta. Chi…

Quanto costerà il primo CdM di Berlusconi?

Questa mattina, al Giornale Radio Uno (quindi non Radio Mosca) si facevano i conti in tasca delle prime dichiarazioni di Berlusconi sul suo primo Consiglio dei Ministri: Silvio Berlusconi ha proposto l’abolizione dell’ICI sulla prima casa. L’ICI è un’imposta comunale, quindi i suoi soldi finiscono nelle tasse dei comuni italiani: ogni anno entrano nelle casse…

Politiche italiane 2008: analisi del voto

Le elezioni di ieri hanno fornito alcune indicazioni chiare su com’è l’Italia oggi. La prima è che l’Italia ha scelto, ovviamente, il governo che merita: meritava Prodi, ora merita Berlusconi. In entrambi i casi, devo rendermi conto che Giolitti aveva ragione: «Governare gli italiani non è impossibile, è inutile», secondo una frase a lui attribuita…

Inizia lo spoglio

Non proprio adesso, ma fra qualche minuto, inizierà lo spoglio delle schede. Ricordo che esso avverrà prima per il Senato e poi per la Camera. Detto questo, raccolgo alcune indicazioni, per seguire con la giusta dose di informazioni questa delicata fase: .mau., sul suo blog, informa che i primi exit-poll proverranno da regioni rosse, e…