Date a Cesare quel che è di Cesare: gonfiatelo di botte!

Arturo segnala questo articolo de Il Fatto Quotidiano che va contro ogni logica della responsabilità e dimostra quanto populismo similberlusconiano spicciolo stiano facendo i SÌ per l’acqua. Riassunto: a Velletri non arriva l’acqua, quando arriva costa cinque volte quanto costa a Roma, l’acqua è gestita da ACEA, gruppo quotato in borsa e “privatizzato”. L’addizione sembra…

Un’altra acqua gestita da privati… che non è gestita da privati

Ieri smontavo alcuni falsi miti circa l’acqua “privatizzata”. Ci si lamentava per delle società che gestivano l’acqua perché erano private, salvo poi scoprire che non era così: Publiacqua Firenze 60 pubblico 40 privato; Nuove Acque Arezzo, 54-46; Acqualatina 51-49; Amga Udine [che, tra l’altro, “agisce” come socio privato in altre società come Carniacque] 61-39. Oggi…

Q&A contro la disinformazione, per i referendum – parte I

Questo post si riferisce al referendum con scheda ROSSA. (Quello sulla scheda gialla, sempre sull’acqua è qui) Con questo articolo non voglio fare uno spot per il SÌ né uno per il NO. Molto semplicemente, se vi siete informati solo presso il Comitato per il SÌ o solo presso i favorevoli al NO, buona parte…

Odio la disinformazione in ogni sua forma: i referendum sull’acqua

Ci ritornerò più approfonditamente, spero. Intanto beccatevi questo riassunto di un referendum sull’acqua e preparatevi ad essere sorpresi. Prima del referendum: l’acqua è pubblica (come da legge Galli del 1994). Vince il sì (la legge è abrogata): pure. Vince il no: pure. Prima del referendum: i comuni possono fare dei servizi pubblici (fra cui l’acqua…