Termometro Finanziario: spread ai minimi da un anno, ma senza crescita la crisi si fa cronica

Per Termometro Politico I mercati finanziari chiudono l’ottava in positivo, ma la giornata di venerdì ha lasciato in forte rosso molti indici, fra cui quello italiano, dando indizi che i timori non si sono ancora diradati. Il sentiment fra gli osservatori è moderatamente positivo circa gli esiti della crisi globale, specie grazie ad alcune buone…

Termometro Finanziario: buone notizie o tempesta, i mercati in attesa

Per Termometro Politico Continuano le prese di beneficio sui mercati finanziari mondiali, seguendo una strategia di attesa di novità di un qualche rilievo che però non arrivano, per fortuna o purtroppo. Gli investitori sembrano essere generalmente pessimisti su diversi palcoscenici internazionali, primo fra tutti quello europeo e quello statunitense, ma per il momento l’effetto placebo…

Termometro Finanziario: dagli USA segnali di miglioramento, ma le elezioni sono vicine

Per Termometro Politico Settimana di recupero per le principali piazze azionarie: gli investitori, dopo aver preso beneficio nella settimana passata, sono ritornati a comprare nel tentativo di strappare nuovi guadagni al rialzo. Il carburante per l’accelerazione, specie in chiusura d’ottava, sono state le buone notizie dal mercato del lavoro USA, che ha visto il tasso…

Termometro Finanziario: i mercati aspettano il destino di Madrid

Per Termometro Politico Con un mercato in deciso ipercomprato e in un contesto macroeconomico in continuo deterioramento, era anche logico attendersi una forte correzioni sui mercati azionari. I rischi che gli investitori si preparano ad affrontare sono quelli già delineati in passato, ovvero il crollo dell’Euro, la recessione USA con fiscal cliff annesso, il rallentamento…

Termometro Finanziario: quali temi economici domineranno l’attenzione dei mercati nei prossimi mesi?

Per Termometro Politico Si indebolisce il trend positivo che ha caratterizzato i mercati finanziari nelle ultime settimane: i rialzi erano infatti proseguiti provocando l’uscita delle quotazioni dal range che le controllava da ormai due ottave, salvo poi ritornarvi nella giornata di giovedì con crollo piuttosto vistoso, ma reso meno preoccupante dal rimbalzo degli indici sulla…

Termometro Finanziario: la recessione bussa alle porte d’Europa

Per Termometro Politico Listini europei in deciso ribasso nel corso della settimana scorsa: l’indice italiano FTSE-MIB, che si era riportato sopra la soglia psicologica dei 17mila punti il 16 marzo, ha accumulato un ritracciamento che lo ha respinto in area 16500 (un calo di circa il 3%). L’area dei 17mila è fondamentale per il percorso…

La fiera delle idee balzane che non vogliono morire

(Chiedo scusa per l’eventuale effetto “confusione da divagamento”: questo post va avanti e indietro dagli USA all’Italia, e dall’Ottocento al Novecento e ritorno al futuro, ma mi è venuto così) Via Lucas, un grafico che mostra chi ha aumentato il debito pubblico USA. La risposta, come già analizzato mesi fa in questo articolo, è “Reagan e…

«Se tutti questi Ph.D. fossero in errore, questo Paese avrebbe un grave problema» Ce l’aveva.

Il problema di Monty Hall è un affascinante problema di teoria delle probabilità. Che c’entra con la frase sopra riportata sarà chiaro tra un attimo. Mini spiegazione per chi non lo conosce. Il problema è molto semplice. Si immagini di avere tre porte: dietro una di esse c’è un bel macchinone, dietro alle altre due…

Gli Usa verso lo shutdown: il precedente del 1995 e perché non deve ripetersi

Per Diritto di Critica In breve: in otto anni Bush ha speso una marea di quattrini fra guerre, tagli alle entrate e salvataggi bancari, e ha abbassato le tasse al minimo storico. Ovviamente il giochino dopo un po’ si rompe e Obama deve metterci una pezza, che è una sola: alzare le tasse. Purtroppo i…

Si sente odore di vendetta, non di giustizia

Della vicenda paradossale di Julian Assange, divenuto ricercato internazionale per un preservativo bucato, ho parlato qui, sottolineando quanto fosse una cosa ridicola1. Viene fuori che gli USA consigliano alla Svizzera di non dare asilo politico ad un latitante. A che titolo? Assange è latitante in Svezia, mentre negli USA non ha commesso reato alcuno (e…