Adoro quando gli americani sbugiardano Berlusconi

Berlusconi, 20 dicembre 2008: «Il presidente del Consiglio ha voluto puntare anche sulla rinnovata credibilità che il nostro Paese ha assunto in campo internazionale. Nella crisi in Georgia “abbiamo svolto un ruolo determinante” accanto al presidente di turno dell’Unione europea Nicolas Sarkozy […] Il premier ha ricordato, tra i tanti, “l’accordo firmato con Gheddafi1 […]…

Chi di Kosovo ferisce, di Ossezia perisce: il risiko del petrolio

Il presidente russo Dmitrij Anatol’evič Medvedev, che potremmo definire una sorta di marionetta nelle mani di Vladimir Putin, ha scritto ieri a diversi capi di stato e di governo (fra i quali anche l’amico Berlusconi) per parlare delle sue ragioni circa il riconoscimento dell’indipendenza di Ossezia e Abkhazia. Riassumo la lettera in breve: ovviamente la…