Termometro Finanziario: La droga delle banche centrali sta gonfiando una nuova bolla?

Per Termometro Politico Ancora nuovi record per alcune borse mondiali (non quella italiana, ovviamente) che, spinte dalla liquidità immessa dalle banche centrali, toccano i massimi assoluti o, nel caso di quelle americane, li superano addirittura. La speranza delle banche centrali è quella di riuscire a tirare fuori dalla crisi le grandi economie del pianeta (Europa,…

Termometro Finanziario: Rischi vecchi e nuovi minacciano la ripresa globale secondo il FMI

Per Termometro Politico Si è conclusa a Washington la sei giorni del Fondo monetario internazionale. Purtroppo, nonostante ottimismi non troppo cauti, per l’istituto guidato da Christine Lagarde ci sono ancora vecchi e nuovi rischi per la ripresa globale.

La BCE smentisce i tedeschi: gli italiani non sono poi così ricchi. Anzi.

Per International Business Times La BCE ha finalmente rilasciato la prima indagine sui bilanci delle famiglie di cui si è tanto parlato nelle settimane scorse. Finalmente abbiamo dati comparabili fra Paese grazie alla collaborazione fra Francoforte e 15 banche centrali nazionali, fra cui la Banca d’Italia. Il risultato conferma quanto espresso su queste pagine nelle…

Termometro finanziario: Le borse temono un’Europa troppo vulnerabile

Per Termometro Politico Settimana in calo per le Borse europee trascinate dai timori che l’Europa non sia in grado di risolvere i propri problemi. Il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schäuble ha escluso che si possa procedere a un qualche tipo di allentamento quantitativo e che l’unica strada sono le riforme. Come ormai sappiamo, quando…

Termometro Finanziario: Il mondo aspetta l’Italia

Per Termometro Politico Le borse chiudono la settimana in ribasso per via dei timori provenienti da Cipro, ma soprattutto dall’Italia. Le consultazioni condotte dal premier incaricato Pierluigi Bersani hanno avuto un esito non risolutivo e il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha pertanto escogitato una nuova soluzione per dare tempo ai partiti di trovare un…

La decrescita è già qui: all’Italia serve un totale cambio di rotta

Per International Business Times Vito Crimi, capogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle, ha affermato che una delle prime priorità del prossimo governo dovrebbe essere il tema della decrescita. A giudicare dall’andamento del PIL italiano nel corso degli ultimi anni, tuttavia, si direbbe che il programma del MoVimento nasca abbondantemente vecchio.

Termometro Finanziario: Draghi teme per la crescita, ma c’è spazio per un taglio dei tassi

Per Termometro Politico Settimana al ribasso per i maggiori mercati europei, che non riescono a spazzar via i timori relativi alla crescita. Per ora i ribassi possono essere ritenuti mere prese di profitto da ricollegarsi al fatto che i sondaggi denotano una fase di euforia che, solitamente, precede e segue l’inserimento sul mercato degli ultimi…

Crescita PIL pro capite dal 2000 al 2011, un confronto su dati Eurostat

Enrico D. mi chiede la fonte del grafico che ho inserito come copertina sulla pagina Facebook di questo blog. Dato che non ce l’ho (non mi pare Superquark abbia fornito la fonte), mi sono fatto un giretto sul sito di Eurostat per verificare i dati, ed è venuto fuori quanto segue (tranquilli, c’è un grafico).