Tooby, L'Olandese volante Cerco di dire cose sensate
  • ott
    5

    Il primo dio è morto, e l’alto clero sta ammazzando il secondo

    Autore: Tooby @ToobyTweet

    Ieri hanno assegnato il Nobel per la medicina a Robert Edwards (e, implicitamente, a Patrick Steptoe, morto nel 1988). Questi signori hanno avuto il merito di far nascere bambini che, diventati adulti, hanno generato altri bambini.

    Che c’è di male in tutto questo? Nulla, almeno per gente che non abbia subito l’asportazione coatta del cervello.

    Edwards e Steptoe, infatti, hanno fatto nascere i bambini “in provetta”, aiutando genitori che non riuscivano ad averne in modo naturale. Non stiamo parlando di bambini su ordinazione, di bambini con ali di pipistrello, di bambini impiantati nelle pance di uomini (nel senso di maschi) e cose così, per carità1 . Parliamo di moglie e marito che vogliono essere mamma e papà.

    Boom, arrivano i cardinali e gridano allo scandalo. I cardinali: gente che non ha figli (oddio, che noi sappiamo, almeno), ma che spesso stupra quelli degli altri o, se tutto va bene, coprono i colleghi e i sottoposti che lo fanno, invece di sottoporli alle autorità perché vengano, quanto meno, curati dai medici e non dagli esorcisti.

    Cari cattolici, questi sono matti da legare. Io capisco che facciano storie sull’aborto, ma nel caso di Edwards parliamo di una meraviglia. Io vi scongiuro, credete in Dio con la vostra testa, perché la loro non ci sta più.

    Lo ripeto ancora: non è una questione religiosa. Questa gente (l’alto clero) crede (o afferma di credere) ancora nel dio del vecchio testamento, un librone valido per esseri primitivi, non certo per uomini del terzo millennio2 . Per un motivo molto semplice: il dio del vecchio testamento fa(ceva) paura, aveva eserciti, trasformava la gente in statue di sale, sterminava primogeniti, eccetera. Intimano di credere alla lettera al vecchio testamento solo per spaventare (la gente spaventata si controlla meglio).

    Ma, e questa è la parte peggiore, i piani alti della chiesa3 si divertono a strusciarsi i piedi pure sul messaggio del nuovo testamento, messaggio che invece è attualissimo e, aggiungerei, “troppo avanti” anche per noi uomini del 2000.

    Gesù Cristo predicava amore e povertà, questi diffondono odio anche verso Dio (purché sia un odio contestualizzato, beninteso) e costruiscono cappelle in oro massiccio (per non parlare della Banca del Vaticano). Questi non sono comportamenti religiosi, sono pure e semplici dimostrazioni di potere, come è sempre stato per secoli4 . Da sempre (salvo poche eccezioni) da quando hanno uno straccio di potere temporale, in Vaticano si svegliano la mattina e si chiedono: «Con quale pagina del Vangelo pulirò le mie eminentissime terga?».

    Non è una questione religiosa, è una questione di non dare retta a gente che ha perduto la ragione sniffando incenso. Non posso credere che Dio, se esiste e ha intelligenza infinita, approvi tutto ciò che dice questa gente vestita in modo buffo. Sono certo che Dio non sia un idiota. E sono certo che, se esistono, il paradiso sia pieno di gente come Edwards, mentre l’inferno è pieno di Fisichella (quello senza Formula 1 sotto il sedere).

    E adesso scomunicatemi pure. Se Dio dà retta a una scomunica del genere, sarei ben felice di andare all’inferno.

    1. Magari casi del genere ci sono stati, ma sono certo siano una minoranza []
    2. Suvvia, ponendo che dio esista, poteva mai scrivere sulla Bibbia a gente di cinquemila anni fa: «io ho creato l’universo in 14,3 miliardi di anni»? L’avrebbero preso per i fondelli per millenni: «ma se sei davvero così onnipotente, perché ci hai messo tanto?». Peggio ancora, un dio che approva l’omosessualità? L’avrebbero preso per un ubriacone e Mosè sarebbe stato lapidato con le tavole della legge. []
    3. Quelli più bassi, probabilmente, contengono gente migliore. []
    4. Molte chiese, a cominciare dal Duomo di Milano, sono state costruite appositamente per impressionare il fedele, a volte anche per fargliela fare nei pantaloni. []
    Nelle apposite categorie sono presenti altri post di Sociale
    Nessun commento per ora: puoi aggiungere il tuo qui sotto
    Questo blog adotta questa politica per i commenti.

Ultimi tweet