Il de-cretino: considerazioni a margine

(da Sciccherie) Senza perdere troppo tempo con spiegazioni dottrinali e giurisprudenziali (se n’è già occupato ieri ottimamente Tooby, che ha scritto sul punto uno dei post politici migliori degli ultimi 150 anni – quasi cit. -), in questa occasione sarebbe difficile non schierarsi apertamente contro quanto ordito dal Consiglio dei Ministri venerdì sera. Solo chi…

Basta lettere, da oggi solo cartoline. Forse (a proposito di Google)

È notizia di poco fa la condanna di tre dirigenti Google in relazione a un video pubblicato su YouTube che ritraeva un ragazzo affetto da sindrome di Down insultato e picchiato da quattro suoi compagni di scuola. Ok, devono arrivare le motivazioni nei prossimi mesi, ma se questa sentenza dovesse diventare definitiva si rischia la…

Quelle limitazioni al diritto di votare

Ieri sera in Olanda diversi nostri connazionali all’estero hanno denunciato l’impossibilità ad esprimere il proprio voto per i candidati italiani (come previsto dalle leggi vigenti, tra l’altro varate dal centrodestra). Mi segnalano che cosa simile accade anche a Parigi. In pratica i nostri connazionali hanno scoperto di essere optanti, ovvero di avere scelto di votare…

Nessun limite: bentornati all’ancien régime

Voi sapete che, in una democrazia ideale, vi sono tre poteri (esecutivo, legislativo, giudiziario) che si controllano a vicenda e sono nettamente separati. Vi è poi il cosiddetto quarto potere, il giornalismo, che controlla gli altri tre. In Italia esecutivo e legislativo sono legati in modo molto stretto, ma il capo dell’esecutivo (silvio Berlusconi) di…