Non è un taglio delle tasse, non è un taglio delle tasse

Non viviamo nel Paese delle meraviglie e non siamo nella trentaquattresima strada. Ciò che si sta annunciando in questi giorni sui media governativi, TG1 in primis, è una presa per i fondelli di quelle più subdole. Il fatto è semplice: si cerca di spacciare una dilazione delle tasse per un taglio delle tasse. Se devi…

La scommessa (molto azzardata) di Geithner

Il ministro delle finanze USA Tim Geithner è uscito allo scoperto con il suo nuovo piano per liberare le banche dai titoli tossici. Cosa prevede questo piano? Il governo presterà denaro a investitori privati a un tasso agevolato, affinché questi ultimi acquistino al valore contabile (probabilmente superiore al valore effettivo) i titoli tossici delle banche.…

Essere liberali non significa non avere cervello

Esistono liberali (nel senso italiano del termine) che quando sentono parlare di nazionalizzazioni cominciano a sparare alzo zero col mitra, urlandoti “muori merda comunista!”. Il maccartismo ha creato gravi danni cerebrali, in certa gente e ai loro discendenti. Paul Krugman, ad esempio, sostiene con forza l’idea delle nazionalizzazioni. I soliti decerebrati, come fatto con Barack…

Un piccolo esempio di un Paese che funziona male

Giulio Tremonti oggi ha fatto notare che l’eccesso di burocrazia ruba 100 miliardi di euro l’anno. Racconto una storia di vita vissuta, che mi è capitata negli ultimi giorni. Il 23 febbraio noto che due buoni postali sono scaduti, e mi sono recato all’ufficio postale della città dove abito per farmeli cambiare in denaro contante.…

Voi lo sabotate? Io ci sarò comunque

L’ufficialità arriverà solo ad aprile, verso Pasqua, ma il governo dei “magna magna che tanto pagano quei pirla dei contribuenti” è orientato a tenere elezioni europee e referendum in giorni diversi, con lo scopo neanche tanto nascosto di farlo fallire (i fallimenti, per questo governo, sono all’ordine del giorno, dunque nessuna sorpresa). Pazienza se poi…