Non è una memoria, è un avvertimento

La memoria dell’avvocatura di Stato, presentata nell’ambito della questione legge Alfano sull’immunità delle più alte cariche dello Stato, somiglia ad un avvertimento. Il 6 ottobre prossimo la Corte Costituzionale deciderà se essa può rimanere all’interno del nostro ordinamento giuridico ovvero, nei fatti, stabilire se il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (l’unico a beneficiare di questo…

Mi scusi, Presidente, se arrivo all’impudenza…

Ieri Giorgio Napolitano ha affermato che, nella gestione del territorio in Abruzzo, «nessuno è senza colpe». Vien da dire “complimenti per l’ovvietà”. Avrei preferito un bel “Tutti i colpevoli pagheranno, a costo di incatenarmi davanti al Quirinale per protesta”, ma credo che il presidente avrebbe suscitato l’ilarità generale. Diciamoci la verità, lo sappiamo tutti: i…