Il rifiuto sostenibile

Oggi, durante qualche telegiornale, c’era una signora di Napoli che vaneggiava. Protestava perché nella sua città si sarebbe dovuta aprire una discarica. Il suo commento era stato: “Questi rifiuti devono essere divisi, devono essere smaltiti anche in altre parti”. Insomma, questa qui vorrebbe che i rifiuti di Napoli, città dove la raccolta differenziata è meno…

Italia al voto: la trappola delle maggioranze e il fascio littorio

Ora, senza fare troppi conti arzigogolati, che a quest’ora non sono un toccasana, prendo le cose come stanno e faccio due considerazioni, prendendo qualcosa dai sondaggi sulla Camera. Forza Italia, Alleanza Nazionale e Lega Nord corrono insieme e prendono, al momento, il 44%; Partito Democratico e Italia dei Valori corrono insieme e prendono, al momento,…

E monnezza fu

Un po’ me l’aspettavo: la mia città aveva pagato un prezzo troppo basso (secondo le “autorità”, troppo alto per qualunque essere umano dotato di buon senso) nell’affare immondizia. Adesso Super De Gennaro, dotato di superpoteri, decide l’apertura della discarica a metà strada con il capoluogo, su una delle strade che più condizionano il traffico, il…

La chiamavano: Ca[su|us]alità

Il governo italiano rischia di cadere a poche settimane dall’inizio del “rito” che porterà al rinnovo dei consigli di amministrazione e delle direzioni delle più grandi imprese in mano al Ministero del Tesoro. Si parla di azienducole del calibro di Alitalia, Eni, Enel, Terna, Tirrenia, Finmeccanica , ovviamente la RAI. Questa cosa mi ricorda il…